Ascanio Celestini: il 25 aprile, la pandemia e la narrazione “di guerra”

Il messaggio dell'attore ai lettori di MicroMega+ in occasione dell'anniversario della Liberazione dell'Italia dal regime nazifascista. "Il 25 aprile è il giorno in cui abbiamo tracciato una linea: qui è finita la guerra. Questa data è un confine. Oggi non vedo un 25 aprile all'orizzonte". (Video di Valerio Nicolosi)