Spazio e porti: il mondo ridisegnato dalla logistica

DIALOGHI SOPRA I MASSIMI SISTEMI D’IMPRESA / 4. La logistica, grazie all’introduzione dei container, ha rivoluzionato il sistema mondiale dell’economia post-industriale. Una riflessione sulle trasformazioni e sul futuro dei traffici marittimi e della portualità nazionale nel dialogo tra Pierfranco Pellizzetti e Umberto Masucci, presidente del Propeller Club Italia, associazione nazionale degli operatori marittimi.

DIALOGHI SOPRA I MASSIMI SISTEMI D’IMPRESA

1: Consumatore sovrano e neutralità tecnologica: miti o certezze?
Dialogo tra Pierfranco Pellizzetti e l’avvocato d’affari Matteo Bonelli.

2: Autunno del ciclo economico: retoriche e conflitti
Dialogo tra Pierfranco Pellizzetti e Giovanni di Corato, CEO di Amundi Real Estate SGR.

3: Laissez nous faire come back. Due industrialisti tra ottimismo e pessimismo
Dialogo tra Pierfranco Pellizzetti e Antonio Gozzi, presidente del Gruppo Duferco.


Caro Umberto[1],

«In genere tutti gli zar, gli imperatori e i dittatori,

di destra o di sinistra, diffidano dei porti […] troppo

aperti all’influenza straniera, a idee insolite e aliene»[2].

Robert Hughes

«Una volta che la distanza non è più una barriera, il

salario di una ragazza cinese è entrato in gara con la

paga dell’operaia tessile di Prato. Con l’avvento della

scatola globale [container] ogni mestiere industriale

è stato messo di fronte a un’alternativa drammatica:

diventare internazionale o sparire»[3].

Federico Rampini

Produzione Vs. distribuzione

Poco meno di un quarto di secolo fa, in una raccolta di saggi curata dal socio-economista di…

La cartolina ritrovata. Antonio Cederna e i bambini

Il figlio Giulio ricostruisce il graduale emergere nella produzione di Antonio Cederna di una specifica attenzione ai bisogni dell’infanzia. Attenzione che, dall’inizio degli anni Sessanta, ritorna in continuazione negli interventi sull’urbanistica, la città pubblica, le periferie, con la richiesta di parchi, aree gioco, asili, scuole, servizi e spazi pensati e progettati per bambini e ragazzi.

La pianificazione urbanistica per battere i vandali

Nelle centinaia di articoli scritti da Antonio Cederna la messa a valore culturale dell’antico è il passo necessario per la costruzione di un assetto moderno e funzionale di città in grado di facilitare la convivenza, mitigare le disuguaglianze e produrre bellezza.

Il Progetto Fori: un’altra idea di Roma

Decenni di malgoverno hanno portato Roma al collasso. Una rinascita della città potrebbe partire dal progetto urbanistico e sociale che vide Antonio Cederna fra i principali sostenitori: la rimozione di via dei Fori Imperiali e la creazione di un parco archeologico urbano.