Questo sito non è più attivo. Per abbonarti a MicroMega o leggere i contenuti a cui sei già abbonato registrati sul nuovo sito www.micromega.net. Se sei già abbonato il tuo abbonamento continuerà a essere valido, ma è necessario registrarsi sulla nuova piattaforma per continuare ad accedere ai contenuti.

MicroMega+, la presentazione del numero dell’8 luglio 2022

Con contributi di Frédéric Martel, Isabella Camera d’Afflitto, Vanessa Pallucchi, Fabio Ciconte, Gianfranco Schiavone, Eugenio Allegri.

Redazione

La guerra contro la Teologia della Liberazione e il comunismo. L’amicizia con Pinochet. La copertura degli abusi sessuali dei preti pedofili. La discussa figura del cardinale Angelo Sodano, recentemente scomparso, e le ombre della Chiesa cattolica sono al centro dell’intervista al sociologo francese Frédéric Martel – autore di “Sodoma” (Feltrinelli) – che apre questo numero di MicroMega+: “Sodano era ai vertici della lobby gay in Vaticano?”.

Ghassan Kanafani, strappato alla vita troppo presto”. A 50 anni dall’assassinio dello scrittore palestinese che con i suoi romanzi ha aiutato gli occidentali a comprendere la Nakba palestinese, Isabella Camera d’Afflitto, sua traduttrice italiana, ne ripercorre l’opera.

“Presenza sui territori, competenze, mutualismo: così facciamo politica sopperendo all’assenza del pubblico”. Daniele Nalbone intervista Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Terzo Settore, sulle sfide che le organizzazioni non profit stanno portando avanti per fronteggiare le diverse crisi che attanagliano il Paese: “La politica perduta e la vitalità del Terzo Settore”.

I brevetti sulla genetica delle piante hanno affossato la sostenibilità del sistema agricolo globale. L’alternativa? Rompere le catene dell’oligopolio per difendere l’agrobiodiversità. Maurizio Franco intervista Fabio Ciconte, autore del libro “Chi possiede i frutti della terra” (Laterza): “La privatizzazione dell’agricoltura”.

L’asilo, da diritto a concessione”: come nell’ultimo decennio l’Europa “democratica” ha rinnegato il diritto di asilo per i migranti in fuga da povertà, guerre e violenze. Proponiamo la prefazione di Gianfranco Schiavone al volume “Respinti” di Duccio Facchini e Luca Rondi edito da Altreconomia.

“In tempi di omologazione e mercificazione culturale, il teatro può essere decisivo per la salvezza della convivenza civile e democratica”. Pubblichiamo un testo inedito di Eugenio Allegri, noto attore e regista torinese recentemente scomparso: “Riflessioni sul ruolo presente e futuro del teatro comunale in Italia”.

Buona lettura!

MicroMega+ del 5 luglio 2024

Con contributi di Martino Mazzonis, Claudia Fanti, Rossella Guadagnini, Ingrid Colanicchia, Mattia Gambilonghi, David Tozzo e Silvano Fuso.

Marie Curie, donna e scienziata tra impegno e libertà

Novant’anni fa moriva Marie Curie, la più importante scienziata del Novecento. Nata in Polonia come Maria Salomea Skłodowska, assunse il nome di Marie Curie in seguito al suo trasferimento in Francia e al matrimonio con Pierre Curie, con cui condivise una straordinaria avventura umana e scientifica. Prima donna ad aver insegnato alla Sorbona e due volte premio Nobel, ha vissuto la sua vita con la convinzione dell’importanza della cultura quale fattore di miglioramento dell’individuo e della società.

Il Civil Rights Act compie sessant’anni: breve storia di un secolo di lotte

Il 2 luglio 1964 il presidente Lyndon B. Johnson firmava la legge che rendeva illegale la segregazione negli Stati Uniti. Ricordare questo evento non può che tradursi nel ripercorrere la storia del movimento per i diritti civili: dai tanti personaggi di spicco – come Martin Luther King, Rosa Parks, Angela Davis – alle persone i cui nomi sono rimasti nell’ombra ma il cui contributo è stato cruciale.