Femminicidi, la dipendenza negata

Per tentare di arginare l’uccisione di donne per mano di mariti, fidanzati e compagni, occorre riconoscere la dinamica psicologica comune che conduce a questi crimini: l’incapacità, da parte dell’uomo, di accettare la separazione e di tollerare la dipendenza psicologica fino ad allora negata.