MicroMega+, la presentazione del numero del 1° ottobre 2021

Con contributi di Daniele Nalbone, Valerio Nicolosi, Simona Argentieri, Anna Romina Guevarra, Pierfranco Pellizzetti, Federico Bonadonna, Maurizio Franco.

Redazione

Apriamo questo numero di MicroMega+ con un reportage di Daniele Nalbone e Valerio Nicolosi: “Migranti in trappola nella ‘prigione messicana”. Le immagini della polizia texana a cavallo che frusta i migranti che provano a passare il confine hanno acceso i riflettori sulla crisi migratoria tra Messico e USA. Ma, lontano dalle fotocamere, alla frontiera sud con il Guatemala, la situazione è addirittura peggiore.

Per tentare di arginare il fenomeno dei femminicidi secondo la psicoanalista Simona Argentieri (“Femminicidi, la dipendenza negata”) occorre riconoscere la dinamica psicologica comune che conduce a questi crimini: l’incapacità, da parte dell’uomo, di accettare la separazione e di tollerare la dipendenza psicologica fino ad allora negata.

La pandemia ha aumentato la domanda di assistenza e con essa è aumentata anche la domanda di “robot della cura”. Anna Romina Guevarra (“Se arrivano i robot della cura”) spiega perché questa tendenza potrebbe avere gravi conseguenze per i lavoratori e le lavoratrici del settore, nonché rafforzare stereotipi razzisti e sessisti qualora non vengano considerati i pregiudizi della società incorporati negli algoritmi di intelligenza artificiale che ne sono alla base.

Come contrastare la restaurazione del dominio al maschile al tempo della mutazione del capitalismo in plutocrazia? Per Pierfranco Pellizzetti – in una lettera indirizzata a Monica Lanfranco (“Concepire il femminile. Confronto tra una femminista e un liberale critico / Prima parte”) – l’enfasi sulla sola de-generizzazione della società rischia di condannare il movimento delle donne all’impotenza. Nel prossimo numero di M+ la risposta di Lanfranco.

Meles Zenawi e la grande rinascita etiopica”. Dopo Selassié e Menghistu, nel terzo articolo dedicato ai protagonisti della storia d’Etiopia Federico Bonadonna racconta Meles Zenawi, primo premier democratico del Paese, al potere dal 1995 al 2012.

I giorni del golpe di Pinochet e la mia salvezza in Italia” è il titolo dell’intervista di Maurizio Franco a David Munoz Gutierrez, ex dirigente del Partito socialista cileno. Ricercato dalla dittatura, Gutierrez trovò rifugio per un anno all’ambasciata italiana prima di poter raggiungere il nostro Paese.

Buona lettura!

Prigionieri civili ucraini in Russia: un destino in bilico

Migliaia di cittadini ucraini sono stati fatti prigionieri dalle forze russe. Non possono comunicare con avvocati e familiari, non hanno possibilità di ricorrere in appello o di essere oggetto di scambi di prigionieri. Quale sarà il loro destino?

popolo kurdo manifestazione

La Turchia non smette di perseguitare il popolo kurdo

In regimi come quello turco le minoranze subiscono numerosi tipi di persecuzione, e sono costrette a vivere in povertà e in condizioni precarie. Yilmaz Orkan, responsabile di Uiki-Onlus – Ufficio di Informazione del Kurdistan in Italia, racconta in questa intervista i tanti aspetti dell’oppressione strutturale esercitata storicamente dai governi turchi nei confronti del popolo kurdo. Un’oppressione dai tratti ancora più feroci negli ultimi decenni: Erdoğan sta facendo di tutto per rendere il Kurdistan una terra invivibile.

MicroMega+ del 1° marzo 2024

Con contributi di: Pierfranco Pellizzetti, Igor Burdyga, Silvia Cegalin, Claudio Marradi, Martina Ucci e Fabio Armao.